MASTER B.E.M. per professionisti del colloquio

 

Il Master si rivolge a counsellor, mediatori familiari, avvocati, terapeuti, facilitatori dei conflitti che abbiano terminato il proprio percorso formativo universitario e/o specialistico. A professionisti che svolgano in modalità continuativa colloqui di aiuto relazionale in ambito sociale, educativo, psicologico, giuridico-legale o comunque nell’area dei servizi alla persona.

Consente di ricevere l’abilitazione per utilizzare il modello evolutivo dei bisogni ed il tool kit nel proprio ambito lavorativo.

Le Origini del Modello Evolutivo dei Bisogni (B.E.M.)

Il modello evolutivo dei bisogni nasce dall’osservazione in campo pedagogico
all’interno di servizi 0-6 anni nella provincia di Lecco. Le osservazioni sono state condotte per 5 anni su un campione di 250 bambini e 1000 adulti (insegnanti e genitori).
Dal materiale e dal lungo lavoro di rielaborazione nasce una classificazione dei bisogni che individua 6 coppie chiave presenti in tutti i bambini, di qualunque cultura.

Da essi, a seconda delle relazioni e dei contesti nei quali si cresce, possono svilupparsi una serie di ulteriori bisogni, all’interno di una mappa di circa 80 bisogni complessivi (che completa lo sviluppo adulto).
Il modello evolutivo dei bisogni (B.E.M.) è concepito in ottica relazionale e ha mostrato la sua valida applicazione in diversi tipi di contesti e professioni. Attualmente la sperimentazione ha coinvolto oltre 2.500 persone.
Tra le sperimentazioni condotte in diversi ambiti della vita umana, sociale e
professionale, quella relativa ai colloqui condotti dai professionisti della relazione di aiuto ha da subito mostrato elementi interessanti.

L’applicazione nel colloquio di aiuto

Durante questi 10 anni di lavoro sui bisogni delle persone e dei sistemi umani, le scoperte metodologiche si sono alternate ad un lavoro di crescita personale nei gruppi di formazione di counsellor, mediatori familiari, psicoterapeuti, educatori, assistenti sociali ed avvocati che ha raffinato strumenti e concettualizzazione.

Spesso può capitare all’interno dello spazio colloquio di “patire” una conduzione incerta, di sentirsi condurre dalla famiglia o di perdersi lungo le tematiche narrative che ci portano i clienti. Si può avere l’impressione di non sapere bene dove stiamo andando nel lavoro generativo con la famiglia o di sentirsi poco efficaci.

Costruire e guidare i colloqui partendo dalla prospettiva dei bisogni del cliente cambia radicalmente la modalità di porsi all’interno del colloquio stesso. A partire da una matrice sistemica, narratologica e connessa alla teoria della complessità l’utilizzo del B.E.M. porta diversi vantaggi:

1) Maggior ingaggio del cliente verso la costruzione del proprio cambiamento e riduzione dei fenomeni di resistenza o di difesa verso i processi trasformativi

2) Maggior focalizzazione sia durante il singolo colloquio che durante l’intero percorso, riduzione di colloqui confusi, disorientati o nebulosi

3) Maggior assunzione di responsabilità e di protagonismo del cliente verso il raggiungimento dei bisogni prioritari che egli stesso ha identificato

4) Acquisizione di un set di tecniche per l’esplorazione e la costruzione della conversazione

5) Conoscenza delle diverse fasi del processo di aiuto e delle tipologie di intervista

6) Acquisizione di strumenti di monitoraggio e auto-valutazione

7) Conoscenza dell’uso del “tool-kit per il colloquio”: il kit comprende sia le carte dei bisogni che delle tavole annesse da utilizzare insieme ai clienti per l’autovalutazione e la progettazione dei passi concreti del proprio miglioramento

8) Riduzione dei tempi di risoluzione del problema portato

DATE E LUOGO

CORSO IN PRESENZA: formula intensiva 4 sabati

in Partnership con “Pratiche Sistemiche” in via Manin 37 Milano

(di fronte alla stazione centrale)

24 e 31 ottobre: dalle 10 alle 17

7 e 21 novembre: dalle 10 alle 17

 

CORSO ON_LINE: formula diffusa 8 venerdì

In Partnership con “Percorsi Formativi 06”

Dal 30 ottobre al 18 dicembre: dalle 9.30 alle 12.30

 

Ad entrambi i percorsi si aggiungono 16 ore on-line da calendarizzare insieme (8 incontri da 2 ore): gruppi di pratica per applicare il modello su situazioni portate dai corsisti

 

Z

ISCRIZIONE

40 ore di formazione 600 euro Iva compresa, per associati “A.N.Co.Re.”, per gli ex-iscritti o allievi di “Pratiche Sistemiche” il costo sarà di 540 euro Iva compresa.

Previo accordo, è possibile rateizzare il pagamento.

Scadenza iscrizioni master in presenza lunedì 19 ottobre. 

Scadenza iscrizioni master on line lunedì 26 ottobre. 

FORMATORI

Ivano M. Orofino: Educatore, Trainer Counsellor, Progettista Europeo, Facilitatore di grandi gruppi, ideatore del modello evolutivo dei bisogni, 22 anni di pratica professionale

Isabella Gandini: Psicologa, Psicoterapeuta sistemica, Counsellor, Mediatrice, Facilitatrice della Pratica Collaborativa e attivista di Mindfulness, 25 anni di pratica professionale

Temi trattati

1° incontro: Vedere, Sentire, Pensare secondo la Matrice Evolutiva dei Bisogni

Epistemologia del Modello: filosofia, strategia, tecnica

Autopoiesi, Complessità, Narratologia: prima parte

Introduzione alle fasi del colloquio:

  • L’intervista sui problemi & B.E.M.
  • Parole Eco e Riassunti focalizzati sui bisogni

      2°incontro: Autopoiesi e Narratologia del cambiamento

      Autopoiesi, Complessità, Narratologia: seconda parte

      Ascoltare, Conversare, Ri-narrare: l’intervista dai problemi ai bisogni

      • Individuare i bisogni
      • Esplorare ed ampliare la consapevolezza relazionale: domande lineari e circolari focalizzate sui bisogni

        3°incontro: B.E.M. & Strategizing

        Autopoiesi, Complessità, Narratologia: terza parte

        Frammentazione:

        • L’intervista di distinzione: tipi di Scaling e scelta degli strumenti di autovalutazione
        • Individuare i mezzi disarmonici

        Ri-orientamento attivo:

        • Domande riflessive e strategiche focalizzate sui bisogni
        • Il corpo nel colloquio e fuori dal colloquio
        • Dissociare mezzi disarmonici riassociare nuovi mezzi

        Progressione:

        • Piani d’azione sui bisogni
        • Tipologia di compiti
        4°incontro: B.E.M. applicazioni e possibili evoluzioni

        Narratologia del cambiamento: altre tipologie di intervista sui bisogni nei colloqui di aiuto
        Strumenti e tecniche dei corsisti & B.E.M.
        Campi di applicazione del B.E.M.
        Meditazione e Bisogni
        Calendarizzazione dei gruppi di pratica

        Metodologia

        Gli incontri sono pensati in continua alternanza fra teoria e pratica, fra pratica professionale e crescita personale.

        I corsisti saranno coinvolti in esercitazioni pratiche sia di introspezione personale e relazionale sia di progettazione su auto-casi.

        In questo modo il professionista sarà condotto verso un processo duplice: conoscenza di sé e padronanza nella conduzione dei colloqui. L’assunzione di mappe sistemiche integrate con il modello evolutivo dei bisogni sarà la naturale acquisizione dei partecipanti.

        Abilitazione

        Senza abilitazione non è possibile acquistare il tool kit. Questa scelta nasce dall’idea che per usare uno strumento in modo consapevole, devo formarmi all’uso, sperimentarlo su di me, esercitarmi, confrontarmi e aprire spazi professionali dedicati alla pratica continua. Per ottenere il rilascio dell’abilitazione occorre aver completato il percorso formativo da 24 ore, iscriversi ad un gruppo di pratica, per un totale di 16 ore da svolgere nei due anni successivi.

        Soltanto coloro che avranno completato l’intero percorso regolarmente e si saranno iscritti ad un gruppo di pratica, potranno essere abilitati all’eventuale acquisto del tool kit e quindi utilizzarlo nei colloqui di aiuto.

        Il professionista, completato l’intero percorso, è libero di non acquistare il tool kit.

        Il tool kit è protetto da vincoli di proprietà intellettuale, non è diffondibile e questo percorso non abilita ad avviare formazioni abilitanti al modello evolutivo dei bisogni.

        Per il costo del tool kit, versione completa o mini-kit, richiedere informazioni a:

        info@modelloevolutivodeibisogni.it  oppure a innovazionesociale@vivaiofamiglia.it

         

        Costi del Tool Kit (facoltativo) e ordini:

        info@modelloevolutivodeibisogni.it

        Tool kit completo: 250 euro, tutti i materiali sono stampati e contenuti in scatola grande

        Mini Tool Kit: 125 euro, si hanno le carte dei bisogni, il resto via mail in formato PDF

         

        Riconoscimenti

        La partecipazione al corso rilascerà un attestato di partecipazione valido per 40 crediti formativi riconosciuti da A.N.CO.RE. (associazione nazionale counselling relazionale) e validi per i counsellor formati presso qualunque associazione di categoria.

        Iscriviti al Master

        Professione

        Privacy Policy